Non fatevi trovare impreparati e pensate alle vostre ginocchia.

Manca ancora un po’ all’inizio della stagione invernale, ma è bene cominciare a prepararsi e per questo, Mamba, vuole invitarvi a pensare, oltre che agli sci, agli scarponi e alla tuta, alla protezione delle vostre ginocchia.

Il punto è che, ci piaccia a no, tutti invecchiamo e le nostre ginocchia, specialmente in attività sportive in cui sono molto sollecitate, iniziano ad avere qualche problema che si manifesta in doloretti vari… .

Ovviamente, nulla di tutto ciò ci tiene lontano dal nostro sport preferito e, meno che mai, pensando alla meraviglia delle bianche distese montane dove sentirsi liberi in mezzo alla natura.

Quindi, se amate lo sci, è bene che pensiate a utilizzare dei supporti idonei che vi sostengano adeguatamente e la ricerca Mamba ha studiato due differenti ginocchiere, Knee e X-Fit Knee già ampiamente testate da professionisti dello Sport che ne hanno convalidato le caratteristiche uniche per un allenamento e un divertimento in totale sicurezza.

Sono tante gli elementi caratterizzanti delle Ginocchiere Mamba, ma il primo, fondamentale ed essenziale che rappresenta, spesso, un blocco per l’utilizzatore finale, è che la vestibilità del prodotto è ottima nel senso che non limita minimamente il movimento e ha un’aderenza perfetta, grazie alle 6 taglie distinte che possono essere scelte.

Non solo sostenimento perfetto dell’articolazione, ma anche stimolazione della propriocettività che, come visto in un altro articolo, è molto utile per controllare l’azione biomeccanica con grandi vantaggi, sia di prevenzione che di miglioramento della prestazione sportiva.

E’ bene, infine, ricordare come le Ginocchiere Mamba siano state oggetto di studio presso l’Università di Torino, i cui risultati insieme ad ogni altra informazione dettagliata, potrà essere visonato su www.mamba-sport.com

Ricordiamo, infine, la speciale garanzia di prova soddisfatto o rimborsato, che offre a colui che vuole provare queste ginocchiere la possibilità di farlo per 44 giorni, vale a dire 30 oltre i normali termini di legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *